La comunicazione nella scelta del rimedio omeopatico

In Omeopatia prendiamo in analisi l’individuo nella sua totalità, definendo la malattia come una perturbazione dinamica dell’energia vitale, una reazione dell’organismo tesa a ristabilire un nuovo equilibrio. Per cui il sintomo non è altro che la manifestazione di  tale squilibrio. Non esiste la malattia ma esiste il malato. Secondo Paschero “La soggettività del malato, i suoi…