Animali.com - Il portale degli animali.
Animali.com il portale degli animali - Home Page
Animali.com - Il portale degli animali.

Animali.com - Il portale degli animali.
Cerca nel sito
Animali.com - Il portale degli animali.
Animali.com - Il portale degli animali.
News
Animali.com - Il portale degli animali.
Approfondimenti
Birdwatching
Blindsight - Il cane guida
Comportamento
Curiosità
Documentari
Enciclopedia
Gli OGM
I Cani
I Gatti
Le Acque Mariane
Viaggi nella natura
Animali.com - Il portale degli animali.
Adozioni
Animali.com - Il portale degli animali.
Campagne
Balene
Caccia
Canili
Circhi
Corrida in Catalogna
Foche del Canada
Foche del Sud Africa
Oche e Fois gras
OGM
Orsi in Cina
Pellicce
Randagismo
Tutela dignità animali
Vivisezione
Animali.com - Il portale degli animali.
I nostri amici
Album di Famiglia
La storia di Beniamino
Animali.com - Il portale degli animali.
In Vacanza
Aree di sosta in autostrade
Informazioni utili
Spiagge
Vaccinazioni
Libreria
Animali.com - Il portale degli animali.
invia una mail
Numeri utili
Animali.com - Il portale degli animali.
Links
Animali.com - Il portale degli animali.
La foto del mese
campagna abbandono
Animali.com - Il portale degli animali.
Mercatino
Animali.com - Il portale degli animali.
www.posteshop.it
CAMPAGNE: Caccia
Manifestazione nazionale contro la caccia
FERMIAMO LA CACCIA AL CINGHIALE NEL PARCO DEL CONERO
SALVIAMO I CANGURI DI CAMBERRA IN AUSTRALIA
Sardegna: caccia abusiva
Manifestazione del 13 ottobre Jurka libera
MANIFESTAZIONE NAZIONALE “JURKA LIBERA"
In Veneto si può chiedere di vietare la caccia sui propri terreni
Vogliono eliminare i paradisi degli uccelli e dare via libera ai cacciatori: fermiamoli!
NO ALLE LEGGI AMMAZZA-FRINGUELLI

Vogliono eliminare i paradisi degli uccelli e dare via libera ai cacciatori: fermiamoli!
Vogliono eliminare i paradisi degli uccelli e dare via libera ai cacciatori: fermiamoli! 10-10-2006

Vogliono eliminare i paradisi degli uccelli e dare via libera ai cacciatori: fermiamoli!
Sul sito http://www.lipu.it/ è online una petizione LIPU per sostenere l'approvazione del decreto Legge 251 del 16 agosto (ZPS e deroghe).

Firmate e fate firmare
http://www.lipu.it/tu_petizione_DL251-2006.htm
--------------------------------------------------------------------------------

COMUNICATO STAMPA

CACCIA E ZPS, IL DECRETO STRAVOLTO DALLA STESSA MAGGIORANZA DI GOVERNO. LIPU: “SALTATE TUTTE LE REGOLE, UNA SITUAZIONE AVVILENTE E PERICOLOSA,
 L’ENNESIMA FIGURACCIA DI FONTE ALL’EUROPA. SI RITIRINO IMMEDIATAMENTE LE MACERIE DI QUESTO DISEGNO DI LEGGE”.

La LIPU denuncia la clamorosa inversione di marcia del Governo

 “Dopo la maglia nera inflitta all’Italia sul record europeo di procedure d’infrazione sull’ambiente, si risparmi all’Italia un’altra clamorosa
eurofiguraccia”. La LIPU-BirdLife Italia torna a parlare delle modifiche approvate ieri in Commissione Agricoltura relative al decreto legge
sulla caccia e le Zone di protezione speciale: “Quello che doveva essere il decreto dell’equilibrio e della risposta italiana alle procedure di infrazione, è diventato ormai un provvedimento inutile, e anzi addirittura dannoso”.

“Con il maxiemendamento presentato dalla maggioranza e approvato ieri sera in Commissione Agricoltura – dichiara Claudio Celada, Direttore Area Conservazione LIPU-BirdLife Italia -  saltano tutte le regole previste originariamente dal decreto: sparite le misure di conservazione inderogabili e l’apertura posticipata della caccia nelle ZPS alla prima domenica di ottobre; indebolite le regolamentazioni su eolico e impianti vari; amplificata la possibilità di immettere fauna selvatica a fini venatori nelle ZPS, con il rischio gravissimo di inquinamento genetico; messe addirittura a rischio le linee guida generali per la conservazione delle IBA-ZPS  e dunque di Rete Natura 2000; saltata ogni possibilità di risolvere il gravissimo problema delle deroghe di caccia e dunque rispondere alla procedura di infrazione europea”.

Il Governo, che aveva presentato il decreto-legge, “ha operato - prosegue Celada - una clamorosa inversione di marcia smentendo tutte le previsioni del decreto e, cosa più triste, cedendo alla protesta di piazza dei cacciatori e alle infondate difese di privilegi di parte.

“A questo punto - conclude Celada - di fronte a questa situazione pericolosa, che non solo non risolverà alcuna procedura di infrazione ma che rischia invece di peggiorare, e gravemente, lo stato delle cose italiane in tema di conservazione della natura, esponendoci a una figuraccia di fronte all’Europa, chiediamo al Governo l’unica cosa dignitosa da fare: ritirare immediatamente le macerie del decreto e mettere fine a quello che doveva essere un momento importante per le politiche ambientali del nostro paese. E che invece è diventata una triste, avvilente debacle”.

21 settembre 2006

UFFICIO STAMPA LIPU-BIRDLIFE ITALIA


TORNA SU

Copyright 1997-2006 Animali.com - info@animali.com
HTML - CSS - Designed by Web Agency Napoli