Animali.com - Il portale degli animali.
Animali.com il portale degli animali - Home Page
Animali.com - Il portale degli animali.

Animali.com - Il portale degli animali.
Cerca nel sito
Animali.com - Il portale degli animali.
Animali.com - Il portale degli animali.
News
Animali.com - Il portale degli animali.
Approfondimenti
Birdwatching
Blindsight - Il cane guida
Comportamento
Curiosità
Documentari
Enciclopedia
Gli OGM
I Cani
I Gatti
Le Acque Mariane
Viaggi nella natura
Animali.com - Il portale degli animali.
Adozioni
Animali.com - Il portale degli animali.
Campagne
Balene
Caccia
Canili
Circhi
Corrida in Catalogna
Foche del Canada
Foche del Sud Africa
Oche e Fois gras
OGM
Orsi in Cina
Pellicce
Randagismo
Tutela dignità animali
Vivisezione
Animali.com - Il portale degli animali.
I nostri amici
Album di Famiglia
La storia di Beniamino
Animali.com - Il portale degli animali.
In Vacanza
Aree di sosta in autostrade
Informazioni utili
Spiagge
Vaccinazioni
Libreria
Animali.com - Il portale degli animali.
invia una mail
Numeri utili
Animali.com - Il portale degli animali.
Links
Animali.com - Il portale degli animali.
La foto del mese
La pianta del cotone
Animali.com - Il portale degli animali.
Mercatino
Animali.com - Il portale degli animali.
www.posteshop.it
CAMPAGNE: Caccia
Manifestazione nazionale contro la caccia
FERMIAMO LA CACCIA AL CINGHIALE NEL PARCO DEL CONERO
SALVIAMO I CANGURI DI CAMBERRA IN AUSTRALIA
Sardegna: caccia abusiva
Manifestazione del 13 ottobre Jurka libera
MANIFESTAZIONE NAZIONALE “JURKA LIBERA"
In Veneto si può chiedere di vietare la caccia sui propri terreni
Vogliono eliminare i paradisi degli uccelli e dare via libera ai cacciatori: fermiamoli!
NO ALLE LEGGI AMMAZZA-FRINGUELLI

In Veneto si può chiedere di vietare la caccia sui propri terreni
08-01-2007

Comunicato dell'8 gennaio 2007

IN VENETO CON L'APPROVAZIONE DEL NUOVO PIANO FAUNISTICO VENATORIO
ORA SI PUO'
CHIEDERE DI VIETARE LA CACCIA NEI PROPRI TERRENI.
LA LAC DEL VENETO METTE A DISPOSIZIONE UN DOCUMENTO UTILE PER
L'INOLTRO DELLE
DOMANDE DI DIVIETO DI CACCIA.

Il 9 gennaio 2007 è la data in cui viene pubblicata nel B.U.R.
(Bollettino
Ufficiale Regionale) n.4 la legge regionale n.1 del 5 gennaio 2007
relativa al
Piano Faunistico Venatorio della regione Veneto, piano valido per il
quinquennio 2007 / 2012, approvato lo scorso 29 novembre 2006 dal
consiglio
regionale del Veneto.

In Italia purtroppo l'articolo 842 del codice civile consente ai
cacciatori di
entrare liberamente nei terreni anche contro la volontà dei
proprietari; si
tratta di una eccezione alla proprietà privata unica in tutta Europa.
L'attuale normativa statale e regionale sulla caccia consente però ai
proprietari o conduttori di terreni di chiedere di vietare la caccia
ove
ricorrano particolari condizioni, ovvero di sottrarre determinati
fondi alla
cosiddetta "attività programmata della caccia" per particolari
motivi.

Purtroppo la possibilità per i cittadini veneti di avvalersi di
questa facoltà
è limitata nel tempo a soli 30 giorni; l'ultima "finestra temporale"
utile si
era aperta nell'ormai lontano 1996, quindi si tratta di una nuova
occasione
che si presenta molto di rado e che pertanto non va persa. Purtroppo
ci sono
delle discrepanze tra il nuovo piano faunistico venatorio e la legge
statale e
regionale sulla caccia; se si considera la L.157/92 la finestra
temporale
utile per inoltrare detta domanda sarà compresa tra il 9 gennaio
2007 e il 7
febbraio 2007, mentre se si considera la L.R.01/2007 la finestra
utile per
inoltrare detta domanda sarà compresa tra il 31 gennaio 2007 e l'1
marzo 2007.

Risulta chiaro che il legislatore regionale, con le novità apportate
con il
nuovo piano faunistico venatorio 2007/1012 (L.R. 01/2007), ha voluto
disincentivare al massimo l'attuazione di questo sacrosanto diritto
previsto
dalla L.157/92 e dalla L.R.50/93, ponendo di fatto fastidiosi
ostacoli alla
pratica autorizzativa.

Il nuovo piano infatti prevede: 1) l'obbligo della presentazione di
una
relazione che deve essere sottoscritta da un tecnico abilitato
(agronomo,
perito agrario, geometra, ingegnere, architetto, ecc.), che
comporterà una
nuova spesa per i cittadini; 2) un tetto massimo di superficie agro
silvo
pastorale provinciale, interessata a detto divieto, che è pari
all'1% del
totale, con il chiaro intento di escludere molti terreni; 3)
particolari
requisiti dei terreni che purtroppo escluderanno molti cittadini da
questo
beneficio; 4) una burocratizzazione dell'iter di vaglio delle
richieste.

La Sezione del Veneto della LAC Lega per l'Abolizione della Caccia,
per
aiutare tutti i possessori o conduttori di terreni ha elaborato un
documento
utile per chi si volesse avvalere di questa facoltà, documento
completo di un
facsimile di domanda e delle norme di riferimento, scaricabile qui:

http://www.lacveneto.it/pfvr_2007_normativa_richiesta_divieto_di_cacc
ia.pdf

o richiedibile a lacveneto@ecorete.it.

Andrea Zanoni, presidente della Lega Abolizione Caccia ha
dichiarato: "Con la
realizzazione di questo documento vogliamo aiutare tutti quei
cittadini,
esasperati dai cacciatori, che vogliono vietare la caccia nei propri
terreni,
documento scaricabile dal nostro sito internet www.lacveneto.it.
Purtroppo la
regione invece di snellire queste pratiche le ha burocratizzate con
il chiaro
intento di disincentivarle e scoraggiare i cittadini che non
vogliano vedere
scorazzare persone armate di fucile e cani al loro seguito in casa
loro. Il
tutto in un contesto dove i cacciatori invece vengono premiati dalla
regione
con un piano venatorio che consegna loro chiavi in mano anche le
preziose aree
della Rete Natura 2000 tutelate dall'Europa".


LAC Lega Abolizione Caccia - Sezione del Veneto - Via Cadore, 15/C
int.1 -
31100 Treviso - Info: 347 9385856 (ore pasti), email
lacveneto@ecorete.it -
web www.lacveneto.it


TORNA SU

Copyright 1997-2006 Animali.com - info@animali.com
HTML - CSS - Designed by Web Agency Napoli