Animali.com - Il portale degli animali.
Animali.com il portale degli animali - Home Page
Animali.com - Il portale degli animali.

Animali.com - Il portale degli animali.
Cerca nel sito
Animali.com - Il portale degli animali.
Animali.com - Il portale degli animali.
News
Animali.com - Il portale degli animali.
Approfondimenti
Birdwatching
Blindsight - Il cane guida
Comportamento
Curiosità
Documentari
Enciclopedia
Gli OGM
I Cani
I Gatti
Le Acque Mariane
Viaggi nella natura
Animali.com - Il portale degli animali.
Adozioni
Animali.com - Il portale degli animali.
Campagne
Balene
Caccia
Canili
Circhi
Corrida in Catalogna
Foche del Canada
Foche del Sud Africa
Oche e Fois gras
OGM
Orsi in Cina
Pellicce
Randagismo
Tutela dignità animali
Vivisezione
Animali.com - Il portale degli animali.
I nostri amici
Album di Famiglia
La storia di Beniamino
Animali.com - Il portale degli animali.
In Vacanza
Aree di sosta in autostrade
Informazioni utili
Spiagge
Vaccinazioni
Libreria
Animali.com - Il portale degli animali.
macrolibrarsi.it
Numeri utili
Animali.com - Il portale degli animali.
Links
Animali.com - Il portale degli animali.
La foto del mese
La pianta del cotone
Animali.com - Il portale degli animali.
Mercatino
Animali.com - Il portale degli animali.
www.posteshop.it
NEWS: A breve la consegna delle firme contro la caccia delle foche in Sud Africa
da Oipa Italia Onlus
22-09-2006

Francois Hugo, Presidente e fondatore di Seal Alert South Africa, col quale siamo costantemente in contatto, a breve consegnerà al Ministro del Turismo del Sud Africa le firme che l’OIPA ha raccolto nei mesi scorsi e inviato in Sud Africa.
Il Public Protector del Sud Africa, ha comunicato di essere riuscito, dopo il primo rifiuto e prolungato silenzio iniziale del Ministro, a predisporre l’incontro tra le parti.
La data non è stata ancora comunicata ma il Ministro ha assunto l’impegno di ricevere Francois con la petizione e discutere della questione delle armi in mare. Durante i viaggi per la pesca, ai pescatori è permesso portare con se armi ed esplosivi per difendersi da attacchi dei “pirati”. Una locuzione eufemistica per coprire il massacro giornaliero di innocenti foche accusate di “rubare” il pesce, considerato merce di esclusiva proprietà dei pescatori.
Le armi sono inoltre causa di incidenti spesso mortali: periodicamente la stampa locale riporta casi di pescatori che si sparano, a volte uccidendosi tra di loro.
L’ultimo caso si è verificato poco tempo fa, il 18 agosto, come riportato da News24 Sud Africa: “un pescatore è morto colpito da un colpo sparato dallo skipper che era a bordo dell’imbarcazione, il proiettile era diretto ad una foca ma ha colpito e ucciso all’istante il pescatore. La polizia ha aperto un’inchiesta”.
Le foche sono una specie protetta dal 1973 sotto il “Sea-bird and Seal Protection Act” (Act 46 of 1973) ma ironicamente questo atto non è stato scritto per la protezione delle foche, il suo scopo è quello di controllare chi le uccide.
L’OIPA in unione con Seal Alert SA chiede al Governo del Sud Africa che simili condotte siano giuridicamente sanzionate e che il Ministro applichi e faccia rispettare leggi a protezione delle foche, proibisca l’uso di armi utilizzate dai pescatori, applichi regolamentazioni alla pesca e sostenga il lavoro di Seal Alert South Africa, unica associazione in Sud Africa quotidianamente impegnata sul campo per difendere questa specie che lentamente sta sparendo dalle isole.
Nel corso delle ultime settimane la campagna per le foche in Sud Africa e Namibia ha visto l’adesione e il sostegno da parte di Harpseals.org, PETA e HSUS.
In supporto alla campagna contro la caccia delle foche in Namibia, prima campagna dopo anni di silenzio sulla strage, la nota giornalista namibiana Brigitte Weidlich, da sempre sostenitrice delle foche, ha dedicato un articolo in cui espone il massacro in Namibia e pone l’accento sulla petizione on line promossa da OIPA.
L’articolo è stato riportato dalle principali testate giornalistiche del Sud Africa e Namibia, tra cui: The Namibian, ANDnetwork, AllAfrica.
Dopo lunghi anni in cui il massacro avveniva nel silenzio più totale, i media hanno ripreso a raccontare quello che succede.

Paola Ghidotti, Director of OIPA - Office International Relations


ARCHIVIO NEWS
08-01-2007 - Befana Animalista assegna carbone a due sindaci troppo "cattivi" con animali ed ambiente - Comunicato Stampa LAV:
23-12-2006 - Il governo di Pechino ferma il massacro dei cani - da Oipa Italia Onlus
16-12-2006 - Porto Tolle: l'Italia non rispetta gli impegni presi sulla riduzione delle emissioni di gas serra - I volontari di Greenpeace hano trascorso la notte sulla ciminiera
14-12-2006 - Non siamo giocattoli. Non regalarci a Natale - La campagna del Fondo "Amici di Paco" contro gli acquisti irresponsabili di cani e gatti
14-12-2006 - Manifestazione contro le pellicce rinviata a giovedì 21 dicembre - da Oipa Italia Onlus
06-12-2006 - Freddo: Il ritorno delle pellicce - Denuncia Lav. Da venerdì a domenica mobilitazione in tutta Italia. Due cartoline da inviare
24-11-2006 - Felici di essere vivisezionati - Distrofia muscolare? sulla pelle di giovani Golden Retriver
23-11-2006 - Clima : conferenza di Nairobi - delusione per la conferenza di Nairobi
22-11-2006 - Il circo di Moira torna a Bari con il suo anacronistico spettacolo di animali - Bari, città la cui Amministrazione cittadina sembra rimanere indietro sul fronte del riconoscimento
22-11-2006 - Animal Asia: altri 12 orsi salvati - da Oipa Italia Onlus - Vivono in condizioni disumane

TORNA SU

Copyright 1997-2006 Animali.com - info@animali.com
HTML - CSS - Designed by Web Agency Napoli