Animali.com - Il portale degli animali.
Animali.com il portale degli animali - Home Page
Animali.com - Il portale degli animali.

Animali.com - Il portale degli animali.
Cerca nel sito
Animali.com - Il portale degli animali.
Animali.com - Il portale degli animali.
News
Animali.com - Il portale degli animali.
Approfondimenti
Birdwatching
Blindsight - Il cane guida
Comportamento
Curiosità
Documentari
Enciclopedia
Gli OGM
I Cani
I Gatti
Le Acque Mariane
Viaggi nella natura
Animali.com - Il portale degli animali.
Adozioni
Animali.com - Il portale degli animali.
Campagne
Balene
Caccia
Canili
Circhi
Corrida in Catalogna
Foche del Canada
Foche del Sud Africa
Oche e Fois gras
OGM
Orsi in Cina
Pellicce
Randagismo
Tutela dignità animali
Vivisezione
Animali.com - Il portale degli animali.
I nostri amici
Album di Famiglia
La storia di Beniamino
Animali.com - Il portale degli animali.
In Vacanza
Aree di sosta in autostrade
Informazioni utili
Spiagge
Vaccinazioni
Libreria
Animali.com - Il portale degli animali.
invia una mail
Numeri utili
Animali.com - Il portale degli animali.
Links
Animali.com - Il portale degli animali.
La foto del mese
Il ragno
Animali.com - Il portale degli animali.
Mercatino
Animali.com - Il portale degli animali.
inviaci una mail
NEWS: Ogm : Le Api sanno che bisogna stare alla larga
Le Api sono insetti fondamentali per l'impollinazione
Ogm : Le Api sanno che bisogna stare alla larga 08-02-2007

Roma, Italia — Le api lo sanno che bisogna stare alla larga dagli Ogm! Una ricerca canadese rivela, infatti,
che nei campi di colza geneticamente modificata si è verificata una forte riduzione del numero delle api presenti
insieme a un forte deficit nell'attività di impollinazione.

Le api - insetti fondamentali per la loro attività di impollinazione - sono un bioindicatore della qualità degli agrosistemi.
La loro fuga dai campi biotech è un segnale grave che l'agricoltura non può ignorare.

Questa preoccupante notizia conferma per l'ennesima volta che le coltivazioni Ogm rappresentano una minaccia per la biodiversità e per la libertà di scelta di consumatori e agricoltori.

Il recente rapporto di Greenpeace "Coesistenza impossibile" dimostra, sulla base di analisi di laboratorio e campionature in quaranta campi di mais spagnoli, che le colture tradizionali e gli Ogm non possono coesistere. In almeno un quarto dei casi
si è registrata la contaminazione non voluta da Ogm.

Alcuni mesi fa in Spagna, Messico e Filippine gli attivisti hanno marchiato alcuni campi di mais con cerchi e lettere giganti per denunciare il rischio di contaminazione.


ARCHIVIO NEWS
11-01-2008 - La nuova Finanziaria e il randagismo - Finanziamento e gestione del randagismo
05-01-2008 - Nuovo trattato dell'Unione Europea a tutela degli animali - Le associazioni: adesso leggi più severe per il trasporto
29-12-2007 - Come salvaguardare i nostri amici dallo stress dei botti - da Oipa Italia Onlus
25-12-2007 - Natale 2007 -
24-12-2007 - Cani e gatti: attenzione alla Stella di Natale - Una pianta potenzialmente velenosa per gli animali e per l'uomo
21-12-2007 - Dagli USA un nuovo sistema per la sperimentazione - Vivisezione. De Petris (Verdi): bene scoperta USA su esperimenti
17-12-2007 - Tokio: nasce il Cat Cafè. Locali giapponesi per chi non può tenere gatti in casa - Al Cat Cafè in pausa the'
16-12-2007 - Votiamo Jurka personaggio dell'anno - Da Animali e Diritti
15-12-2007 - Novità editoriale - Il gatto che cadde dal sole
05-12-2007 - Per non dimenticare. Riportiamo notizie che dopo un anno sono ancora più che attuali - Gli Inuit l'antico popolo

TORNA SU

Copyright 1997-2006 Animali.com - info@animali.com
HTML - CSS - Designed by Web Agency Napoli