Animali.com - Il portale degli animali.
Animali.com il portale degli animali - Home Page
Animali.com - Il portale degli animali.

Animali.com - Il portale degli animali.
Cerca nel sito
Animali.com - Il portale degli animali.
Animali.com - Il portale degli animali.
News
Animali.com - Il portale degli animali.
Approfondimenti
Birdwatching
Blindsight - Il cane guida
Comportamento
Curiosità
Documentari
Enciclopedia
Gli OGM
I Cani
I Gatti
Le Acque Mariane
Viaggi nella natura
Animali.com - Il portale degli animali.
Adozioni
Animali.com - Il portale degli animali.
Campagne
Balene
Caccia
Canili
Circhi
Corrida in Catalogna
Foche del Canada
Foche del Sud Africa
Oche e Fois gras
OGM
Orsi in Cina
Pellicce
Randagismo
Tutela dignità animali
Vivisezione
Animali.com - Il portale degli animali.
I nostri amici
Album di Famiglia
La storia di Beniamino
Animali.com - Il portale degli animali.
In Vacanza
Aree di sosta in autostrade
Informazioni utili
Spiagge
Vaccinazioni
Libreria
Animali.com - Il portale degli animali.
macrolibrarsi.it
Numeri utili
Animali.com - Il portale degli animali.
Links
Animali.com - Il portale degli animali.
La foto del mese
Cavaliere d'Italia
Animali.com - Il portale degli animali.
Mercatino
Animali.com - Il portale degli animali.
www.posteshop.it
NEWS: Cambia il clima - IN ITALIA 250 SPECIE A RISCHIO ESTINZIONE
E' l'allarme rilanciato oggi da Legambiente in occasione della giornata della Terra
Cambia il clima  - IN ITALIA 250 SPECIE A RISCHIO ESTINZIONE 15-05-2007

VIRGILIO NOTIZIE
22 APRILE 2007

EARTH DAY/ LEGAMBIENTE: IN ITALIA 250 SPECIE A RISCHIO
ESTINZIONE "Cambia il clima e scompaiono le lontre"

Roma, 22 apr. (Apcom) - Rane, salamandre e tritoni, balenottere e
delfini, tonni rossi e pesci spada ma anche gatti selvatici, lepri,
orsi bruni, mufloni e lontre. Oltre a numerose rarissime piante delle
nostre isole. In Italia, le specie a rischio di estinzione sono oltre
250. Complice il cambiamento climatico, soffre, e anche molto, la
nostra biodiversità . E' l'allarme rilanciato oggi da Legambiente in
occasione della Giornata della Terra che si celebra oggi in tutto il
mondo. "I numeri riportati nella Red List dell'Unione Mondiale per la
Conservazione della natura (IUCN) parlano chiaro - dice in un
comunicato Roberto Della Seta, presidente nazionale di Legambiente -
la varietà e la quantità delle specie stanno diminuendo a una
velocità mai osservata prima d'ora. E' degradato o sovrasfruttato il
60% dell'ecosistema del pianeta: gli equilibri sono delicati, mentre
gli impatti antropici crescono a dismisura. E l'Italia è soggetta al
declino generalizzato comune a gran parte della Terra, nonostante
ospiti più della metà delle specie vegetali dell'intera Europa e un
terzo della fauna del continente". L'aumento della concentrazione di
anidride carbonica nell'atmosfera e i conseguenti mutamenti del
clima, come l'avanzare della desertificazione e la frequenza sempre
maggiore degli eventi meteorologici estremi, sono tra le cause
principali di questo declino delle specie viventi. Ma a incidere
pesantemente sono anche i cambiamenti nell'uso del suolo, le piogge
acide e l'introduzione di specie aliene che s'insediano spodestando
quelle autoctone. Non a caso, ricorda Legambiente, la nostra penisola
è compresa in uno degli hotspot di biodiversità del pianeta, quello
del bacino del mediterraneo, importantissimo per la ricchezza di
specie endemiche, ma allo stesso tempo soggetto anche a una
eccezionale perdita di habitat. Le specie vegetali attualmente
censite nel nostro paese sono 6.711, (in tutta Europa sono circa
12.500), a cui bisogna aggiungerne 1.130 briofite, mentre le specie
animali sono 55.600. Di queste, secondo la Red List, quelle a rischio
tra animali e vegetali sono 266, di cui 34 gravemente minacciate, e
molte si trovano nelle nostre acque: squali, mante, delfino comune,
foca monaca, tartarughe marine.


ARCHIVIO NEWS
20-12-2011 - Emendamento Vivisezione - Pubblicato da AmbienTiAmo il giorno 18 dicembre 2011
25-11-2011 - NUOVA TASSA SUGLI ANIMALI? NEL PIANO MONTI NON C’E’ - Nel Piano che il Prof Monti ha presentato al Parlamento e con il quale ha incassato la fiducia, non
09-11-2011 - BUSINESS DEI CANI RANDAGI CON I SOLDI PUBBLICI - I comuni invece di creare canili municipali stipulano convenzioni con società private
09-11-2011 - GLI ZOO IN ITALIA: AVVIATO UN MONITORAGGIO - Un primo passo conoscitivo dei giardini zoologici
05-10-2011 - Giappone, continua la caccia alle balene - Le prime battute a dicembre nell'Antartico.
22-09-2011 - RIFORMA 281, PRIMI EMENDAMENTI APPROVATI - "Nuove norme in materia di animali d'affezione e di prevenzione del randagismo
14-09-2011 - Inghilterra : Dal 2012 nuove regole per cani e gatti - Dal 1 gennaio 2012 cambiano i requisiti sanitari richiesti per la movimentazione a fini non commerci
02-09-2011 - Sperimentazione: Un massacro inutile e inumano - Solo in Italia 2,6 milioni di animali usati a scopo sperimentale
27-07-2011 - COLPITE LE DETRAZIONI DELLE CURE VETERINARIE:è andata come nelle peggiori aspettative. - Il rischio che il Fisco si abbattesse sulle spese veterinarie non è stato scongiurato:
23-06-2011 - Nasce il Centro di referenza per gli animali da laboratorio - Il decreto che sancisce la nascita del Centro è sulla Gazzetta Ufficiale.

TORNA SU

Copyright 1997-2006 Animali.com - info@animali.com
HTML - CSS - Designed by Web Agency Napoli